';

Business cases

Creazione di un book di reporting

Obiettivi e contesto

Leader francese nel settore della distribuzione di cosmetici e profumi

Ridefinizione del “book di reporting”: dati presenti inaffidabili, notevole volume d’informazioni, forte etereogeneità dell’informazione, dei formati e degli indicatori, assenza di analisi qualitativa, termini di produzione/diffusione eccessivamente tardivi

La nostra missione

Analisi dei vari reporting esistenti, dei process di chiusura e di elaborazione del reporting

Selezione delle informazioni e IEP più idonei alla pianificazione

Elaborazione di un nuovo “book di reporting” seguendo un procedimento più automatizzato che consente ai controllori di gestione di arricchire le loro analisi

Arricchimento del reporting tramite la definizione di nuovi indicatori e di nuovi assi di analisi

Possibilità di adattare il reporting in versioni più o meno dettagliate in base ai destinatari (Gruppo, Comitato di Direzione, Direttore amministrativo e finanziario filiali)

Risultati

Riduzione delle scadenze di elaborazione del reporting, segnatamente mediante l’automazione di talune fasi

Risparmio di tempo per i controllori, che possono dedicarsi maggiormente al ruolo di business partner

Creazione di un reporting omogeneo, affidabile e conciso, che sintetizza le informazioni chiave dei vari reporting esistenti